domenica 21 ottobre 2012

CHE FINE HANNO FATTO?: GABIN


Alcuni dei protagonisti del “Che fine hanno fatto?!” di questa settimana sono stati i Gabin.
Ecco il post per chi si fosse perso la puntata.

L'originale Gabin attore francese degli anni ’30-’40 avrebbe ridacchiato ironicamente se gli fosse stato detto che mezzo secolo dopo il suo periodo di massimo splendore, due musicisti italiani avrebbero utilizzato il suo nome per firmare progetti di musica lounge.
Ma se avesse ascoltato la musica, avrebbe capito. E’ una musica indubbiamente elegante, esattamente quello che ti aspetteresti di sentire in un caffè parigino o un club cena.
I Gabin. Loro sono Filippo Cary e Max Bottini. Cary è un DJ romano. Bottini, un bassista jazz, che ha trascorso l'ultimo decennio degli anni ’90 esibendosi con artisti del calibro di John Scofield e Billy Coghan.
Insieme, hanno creato un jazz-electro-lounge, un genere ibrido, difficile da classificare, ma facile alle orecchie.
Hanno debuttato discograficamente nel 2002 con l’album Gabin, dal quale sono estratti singoli come Sweet Sadness, La maison e come quello che riascoltiamo tra un attimo.
Grazie a questo pezzo il duo spopola innanzitutto in italia: radio, spot pubblicitari, video in rotazione sulle tv musicali, stacchetti delle veline di “Striscia”, un pezzo che in Italia diventa un tormentone. Destinato a fare altrettanto anche in Europa.
É un pezzo d’annata, una chicca di Duke Ellington, che, per chi non lo sapesse, è uno dei più importanti compositori della storia del jazz. Ovviamente I Gabin l’hanno rivestito di moderni groove elettronici.
Il titolo? Onomatopeico direi... 


Doo Uap, Doo Uap, Doo Uap


CHE FINE HANNO FATTO?
Verso la fine del 2002, l’album Gabin è uscito anche negli Stati Uniti, a dir la verità non ha eguagliato i risultati europei ma ha riscosso comunque ottime recensioni e una buona dose di Play Radio ha contribuito a introdurre potenziali fans negli States.
Nel 2004 hanno pubblicato un secondo album, Mr. Freedom, accompagnato da un omonimo singolo. Questo singolo è stato utilizzato come colonna sonora per i film I fantastici quattro (2005) e Sex Movie in 4D (2008).
Il 5 marzo 2010 è uscito il loro terzo album, Third and Double, costituito da due CD, uno interamente interpretato e gestito da Cary a l’altro interamente interpretato e gestito da Bottini, pubblicato per la Universal. È stato anticipato dal singolo Lost and Found, brano al quale ha partecipato Mia Cooper per la parte vocale.


Discografia
Album
2002 - Gabin
2004 - Mr. Freedom
2010 - Third and Double

Nessun commento:

Posta un commento